Un pensiero sulla Pasqua

Tutto questo [cioè dimostrarci quanto ci ama] Gesù non l’ha fatto semplicemente, con un atto di volontà, con un solo cenno come ha creato il cielo; bensì con sudori e fatiche che non gli convenivano affatto, con angosce, infamia e piaghe, e infine con la morte. E noi? Non solo non ci ricordiamo per nulla di essergli grati, verso di Lui che è così buono con noi in ogni modo, non solo non cerchiamo come ricambiarlo, ma inoltre ci comportiamo in modo così sciocco da aderire a ciò che Lui odia, abbracciare ciò da cui Lui vorrebbe distoglierci, fuggire ciò a cui Lui ci invita: così diamo prova di una cattiveria stolta.

Nicola Cabasilas

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...