Il Monastero Madre della Misericordia delle Carmelitane Scalze di Quart – Aosta vi accoglie con gioia!

Pubblicità
Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Un pensiero di Teresa d’Avila

È causa di non poca pena e vergogna il fatto che, per nostra colpa, non riusciamo a capire noi stessi né
a sapere chi siamo. Non sarebbe forse segno di grande ignoranza, figlie mie, se qualcuno, richiesto della
sua identità, non sapesse rispondere né potesse dire chi è suo padre, sua madre, e quale il suo paese? Se
dunque ciò denuncia un’enorme ignoranza, la nostra, quando non cerchiamo di sapere chi siamo e ci
fermiamo solo alla considerazione del nostro corpo, è, senza confronto, maggiore. Sì, pressappoco,
sappiamo di avere un’anima, perché lo abbiamo sentito dire e perché ce lo insegna la fede. Ma i beni che può racchiudere quest’anima o chi abita in essa, o il suo inestimabile pregio, sono cose che consideriamo raramente. Di conseguenza, ci si preoccupa poco di adoperarsi con ogni cura a conservarne la bellezza: tutta la nostra attenzione si volge sulla rozza incastonatura di questo diamante o sul muro di cinta di questo castello, cioè il nostro corpo

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Un pensiero di santa Teresa

Mi sembra ora che, quando Dio ha fatto pervenire un’anima alla chiara conoscenza di cosa sia il mondo e quanto valga, alla certezza dell’esistenza di un altro mondo così opposto al primo – l’uno eterno e l’altro un breve sogno – , alla differenza tra l’amore del Creatore e quello della creatura (questo costatato per esperienza, il che è ben diverso dal solo pensarlo o crederlo), al vedere e toccare con mano ciò che è il Creatore e ciò che è la creatura, ciò che si guadagna con l’uno e ciò che si perde con l’altra, e molte altre verità che il Signore insegna a quelli che si abbandonano al suo insegnamento nell’orazione, o a quelli cui si degna di insegnarlo, allora quell’anima ama in modo completamente diverso da coloro che non sono giunti a questo stato.

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Un pensiero di Teresa d’Avila

O mio Dio, sapienza infinita, senza misura e senza limiti, superiore a tutte le intelligenze angeliche e umane! Oh, Amore che mi amate più di quanto io sappia capire e amare me stessa! … Vogliate per me tutto quello che vi piacerà di volere: questo vorrò anche io, giacchè il mio bene è tutto nel contentarvi, mentre andrei perduta di sicuro se Voi voleste contentare me con darmi quello che io desidero. Com’è misera la sapienza dei mortali e incerta la loro provvidenza! Datemi Voi, nella vostra provvidenza, i mezzi necessari per servirvi, non come voglio io, ma come volete Voi. Non castigatemi dandomi quello che voglio e desidero, a meno che i miei desideri non siano conformi al vostro amore.

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Un pensiero di Teresa d’Avila

Chi ama veramente il Signore, ama tutto ciò che è buono, vuole tutto ciò che è buono, loda tutto ciò che è buono, favorisce tutto ciò che è buono, non si accompagna che con i buoni per aiutarli e difenderli: insomma, non ama che la verità e ciò che è degno di essere amato. Non crediate che sia possibile a chi ama veramente Dio amare insieme le vanità della terra… sua unica preoccupazione è di contentare l’Amato.

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Un pensiero di Teresa d’Avila

L’importante – credetemi – non è nel portare o nel non portare l’abito religioso, ma nel praticare la virtù, nel sottometterci in tutto alla volontà di Dio, affinché la nostra vita scorra in conformità alle sue disposizioni, e nel non volere che si faccia la nostra, ma la sua volontà. Giacché a tanto non siamo ancora arrivate, umiltà, ripeto. Essa è l’unguento di ogni ferita, e se ne fossimo ben fornite, Dio che è il chirurgo, non tarderebbe molto a guarirci.

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Un pensiero di Teresa d’Avila

Se parlando con le creature le parole non vi mancano mai, perchè vi devono mancare parlando con il Creatore? Non temetene: io almeno non lo credo. Però bisogna che ne prendiate l’abitudine, perchè quando con una persona non si è tanto in relazione, succede che in sua presenza ci si senta alquanto imbarazzati: sembra che ci sia estranea, anche se della stessa famiglia, e non sappiamo cosa dirle. Infatti, quando non ci si mantiene in relazione, si perde anche quell’intimo rapporto che nasce dalla parentela e dall’amicizia.

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Un pensiero di santa Teresa

Se sulla terra vi può essere il paradiso, esso è in questa casa: vita felicissima vi conducono infatti le anime che, disprezzando ogni propria soddisfazione, non pensano che a contentare il Signore. Ma quelle che qui cercassero altra cosa, non solo non la troverebbero, ma perderebbero tutto. Un’anima scontenta è come chi soffre di inappetenza: per quanto il cibo sia buono e mangiato dai sani con piacere, egli ne ha nausea e si sente rivoltare lo stomaco…

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Un pensiero di Teresa d’Avila

Mi chiedevo una volta perchè Dio ami tanto l’umiltà, e mi venne in mente, d’improvviso, senza alcuna mia riflessione che ciò dev’essere perchè Dio è somma verità e l’umiltà è verità.

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Un pensiero di santa Teresa

Siviglia 1575

Una volta, mentre ero con la presenza delle tre divine Persone che porto nell’anima, Esse mi si fecero vedere in una luce così viva da non più avere alcun dubbio che Dio vivo e vero fosse in me… Pensando poi alla miseria di questa vita che ci impedisce di star sempre in quell’ammirabile compagnia, andavo dicendo tra me: “Signore, datemi qualche mezzo per poterla sopportare!” Ed Egli: “Pensa, figliola, che dopo la morte non mi potrai più servire come ora. Mangia per me, dormi per me, quello che fai fallo per me, come non vivessi più per te, ma solo per me. Così diceva san Paolo.”

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Un pensiero di Teresa d’Avila

Quale compagnia migliore di Gesù, del Maestro che vi ha insegnato la preghiera che state per recitare [il Padre nostro]? Pensatelo quindi vicino a voi, e guardate l’amore e l’umiltà con cui vi sta insegnando. Credetemi: mentre potete, non state senza un così buon Amico. Se vi abituate a tenervelo vicino ed Egli vede che lo fate con amore e che cercate ogni mezzo per accontentarlo, non solo non vi mancherà mai, ma non potrete più mandarlo via. L’avrete con voi dappertutto. Vi sembra cosa da poco avere con voi un tale Amico?

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento